Creative Commons

Dr. Strangely Strange

Sabato 08 Marzo 2008 10:34
Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

I Dr. Strangely Strange furono una sorta di esperimento nella scena irlandese dei tardi anni sessanta. Si formarono nel 1967 attorno a Tim Booth (voce e chitarra) e Ivan Pawle (tastiere e basso), presto affiancati da Tim Goulding (voce e tastiere). Partiti dalle radici del folk ma apprezzati nei circuiti rock-progressive, i Dr. Strangely Strange offrono una ammaliante miscela crepuscolare affine per spirito e velleità "allucinate" alla Incredible String Band. E proprio un legame di amicizia tra le due compagini portò i Dr. Strangely Strange alla corte di Joe Boyd, storico produttore dietro al desk del loro debutto "Kip Of The Serenes", del 1969. Il seguito "Heavy Petting", del 1970 iniziò a segnare il decadimento del gruppo, e la sua contemporanea ascesa come band di culto. E' di recente pubblicazione "Halcyon Days", una raccolta di "lost tapes"risalenti al periodo 1970-71 e offre un affascinante spaccato sulle direzioni che il loro suono avrebbe potuto prendere. Ivan Pawle ci racconta qualcosa in più...

CLICK HERE FOR ENGLISH VERSION

 Ciao Ivan, benvenuto su Retrophobic. So che i tuoi Dr. Strangely Strange stanno pianificando un ritorno ai palchi, potresti dirmi qualcosa in più?

Il nostro ritorno è ormai imminente, il primo marzo, allo Sugar Club di Dublino. A supportarci ci sarà questo duo acustico irlandese chiamato Agitated Radio Pilot. L'idea del comeback ci è venuta quando Adrian Whittaker ha "dissotterrato" nei vecchi nastri di quelle sessions che facemmo con Joe Boyd ai Sound Techniques studios di Londra. Abbiamo aggiunto tre nuove tracce che abbiamo registrato di recente nello studio di Tim Goulding.

Potresti raccontarmi qualcosa dei tuoi inizi con la musica? Come hai iniziato ad appassionarti?

Imparai a leggere la musica a scuola, sul pianoforte ma smisi (e ora mi rammarico un poco per questo), perchè pensai di poter suonare meglio "ad orecchio". Mi piaceva anche cantare composizioni religiose nel coro, ma mi ispirai anche a Buddy Holly, Elvis etc.

Il Folk è un tipo di musica con codici e canovacci ben precisi, ma la tua band si fece strada in un periodo di in cui cambiamento e rivoluzione bussavano con decisione alle porte. Come riuscivate a "fondere" questi aspetti nella vostra vita e nella vostra musica?

 La tradizone Folk non è mai di fatto "morta" in Irlanda. Fu senz'altro rinnovata durante i Sixties, con il Ballad Boom. Neache a dirlo, noi ci ribellavamo ai "canovacci predefiniti", traendone al contempo l'energia (e ovviamente, deviando il nostro look, così come le nostre canzoni!)

C'era una sorta di distinzione tra la "scena rock" e la "scena folk" a Dublino in quei giorni? Intendo dire se le persone e i musicisti frequentavano clubs e concerti diversi, o era una situazione più "collaborativa"?

C'era una buon grado di interazione tra la "scena rock" e la "scena folk" (se escludiamo il circuito delle Showband) come esemplificato dagli Horslips, ad esempio. O pensa anche a Henry McCullough che suonava la chitarra per gli Sweeney's Men e Philip Lynott con gli Skid Row.

Parlando un po' della vostra musica, come nascevano le canzoni dei Dr. Strangely Strange? Come ci lavoravate sopra per rendere il giusto feeling?

Ciascuno di noi portava una canzone e poi ci si lavorava sopra finchè non usciva il meglio possibile.

So che tu suonavi l'harmonium e te lo portavi dietro per i concerti (pur essendo uno strumento molto ingombrante)... come hai scoperto questo strumento e come hai iniziato ad appassionarti?

 L'harmonium è un ottimo strumento guida per la voce, riesce a fornire un ottimo accompagnamento. Il nostro lo trovammo sulle Quays di Dublino, e fece un bel lavoro.

Guardando indietro alla vostra discografia, riesci a vedere un qualche "traguardo" ad ognuna delle vostre uscite? E se è così, come vedi la vostra evoluzione da "Kip of the Serenes" a "Heavy Petting"?

Fondamentalmente, "Kip" fu il primo incontro con il processo di registrazione. All'epoca di "Heavy Petting" cercammo di essere più accessibili e più apprezzabili dal pubblico, credo.

Leggendo il booklet della ristampa di "Halcyon Days" ho scopersto che utilizzavate una vera e propria mitologia "Dr. Stangely Strange" all'interno delle vostre canzoni... come avete iniziato a fare ciò? C'è una storia dietro al tuo personaggio preferito?

Sì! E' il misticismo esoterico del dottor Stephen Strange, il personaggio dei fumetti della Marvel! Lui avrebbe molto da raccontare in proposito... ma sfortunatamente ad un certo punto fu lasciato in disparte nelle serie a fumetti in favore del Mitico Thor e di Nick Fury, agente dello Shield. Fu una cosa che accadde in maniera schizofrenica durante gli anni della guerra in Vietnam.

So inoltre che Robin Williamson della Incredible String Band era un tuo grande amico (e ti fece conoscere Joe Boyd)... come l'hai conosciuto? C'era una sorta di "network" tra i musicisti folk dei 60s?

 Incontrai Robin quando venne a Dublino nel 65/66 e andammo subito d'accordo... per quanto riguarda il "network", vedi, il mondo era molto più piccolo e capitava che le persone con interessi comuni sviluppavano un desiderio molto più forte di conoscersi e incontrarsi.

http://www.myspace.com/drstrangelystrange

ENGLISH VERSION

Hello Ivan, and welcome to Retrophobic webmag. I know Dr. Strangely Strange are planning a comeback in these days, could you please tell me something more about?

It's imminent, as on March 1st, The Sugar Club, Dublin. Tickets available from www.tickets.ie. Support will be from an Irish accoustic duo called Agitated Radio Pilot. The latest comeback came about when Adrian Whittaker unearthed some previously unreleased tapes from some sessions that we did with Joe Boyd in Sound Techniques studio in London. We added three new tracks which we recorded in Tim Goulding's studio.

Could you please tell me something about your beginnings with music? How did you start to get into in it?

I can only speak for myself: I learned to read music at school at the piano but (regrettably?) soon discarded that when I thought I could play better by ear. I enjoyed singing hymns in the choir but was also inspired by Buddy Holly, Elvis et al.

Folk Music is a traditional kind of music with its codes and its templates, but the band came out in a time when changes and revolution were knocking hard on the door. How did you "merge" these aspects in your life and in your music?

The folk song tradition never quite died out in Ireland, but it was, moreover, rejuvinated in the sixties with the Ballad Boom. Needless to say, we rebelled against this template whilst deriving energy from it (obviously, our dress code deviated, also the material for our compositions!)

Was there a sort of clean distinction between the "rock" scene and the "folk" scene in Dublin those days both for musicians and people hanging around at gigs? Or was it a more "collaborative" situation?

There was a good deal of interaction between the "rock" and "folk" scenes, (aside from the Showband route,as exemplified by Horslips). viz Henry McCullough playing electric guitar with Sweeney's Men and Philip Lynott's essays with Skid Row.

Talking about music, how did the Dr. Strangely Strange songs took form back in the days? How did you work on them to get the "right feeling"?

We would each just bring along a song and work it up as best we could.

I know you played an Harmonium and you carried it over with you to play gigs... how did you discover and fell in love with it?

The Harmonium is greatly conducive for accompanying the human voice1 The one we toured with was bought on the Quays in Dublin and served us well.

Looking back to your discography, do you see a sort of "goal" with each of your emissions? If so, what about the progression from "Kip of the Serenes" to "Heavy Petting"?

Basically "Kip" was our first encounter with the recording process. By the time of "Heavy Petting" we were trying to be more audience-friendly and more accessible, I think.

I know reading the booklet of the "Halcyon Days" reissue you used a proper "Dr. Stangely Strange" mithology within your songs, you had all these characters moving on the "stage" of your compositions... how did it all start? Is there a story behind your fave character?

The esoteric mysticism of Marvel Comics! Dr. (Stephen) Strange has a lot to answer for. Unfortunately, he got somewhat sidelined and had to share space in the comic with The Mighty Thor (ok) and Nick Fury agent for "Shield" , somewhat schitzophrenicaly during the Vietnam years.

I know you were a friend of Robin Williamson of The Incredible String Band (and he introduced you to Joe Boyd)... how did you meet him? Was there a sort of "network" among 60s folk musicians?

I met Robin when he came to Dublin in 65/66 and struck up an immediate rapport.
Re "Network" The world was a much smaller place in those days and likeminded people more likely to meet up.

http://www.myspace.com/drstrangelystrange
rssfeed
Email Drucken Favoriten Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
Ultimo aggiornamento Domenica 08 Novembre 2009 18:01
| + - | RTL - LTR